La preparazione dell’olio Extra-Vergine d’oliva.

La preparazione dell’olio extra vergine d’oliva del Frantoio Somma segue una storia centenaria fatta di amore, dedizione e impegno verso l’olivicoltura. E’ stata proprio la passione per la coltivazione dei nostri alberi maestosi che, nel 1940 ha fatto sì che nonno Giovanni aprisse il suo primo frantoio. 

Come si prepara l’olio extra vergine d’oliva? 

Delle fasi che seguono dalla raccolta delle olive alla preparazione dell’olio extravergine ne abbiamo parlato qui . Ma andiamo più nel dettaglio… 

La raccolta delle olive viene effettuata quando sono mature, poste in seguito sotto la chioma dell’albero delle reti e si battono i rami con bastoni flessibili. Le olive sia taccano tramite rastrelli facendole cadere nelle reti o abbacchiato meccanici.Successivamente si raccolgono le olive in sacchi di juta e si portano subito in frantoio dove vengono messe in vasche di lavaggio e inserite in vasche circolari per la frangitura. In questa fase le olive sono schiacciate da grosse macine di granito ottenendo una polpa fritta che in seguito viene spalmata su ciambelle circolari che intercalate a dischi metallici sono poste nella pressa.
Quest’ultima viene spalmata su ciambelle circolari che intercalate a dischi metallici sono poste nella pressa meccanica. Il colore più verde dipende dalla qualità delle olive, dal territorio di crescita e dalla quantità di foglie rimaste dopo il lavaggio. 

Scopri l’olio extravergine d’oliva del nostro Frantoio Somma e assapora le tradizioni e la storia delle nostre terre

Condividi questo articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin